chi siamo il progetto i partner

Sostieni Stopndrangheta.it

facebook twitter flickr youtube

NEWSLETTER

Inserisci la tua email



per ricevere informazioni e aggiornamenti da StopNdrangheta.it


io parlo

dimenticati

gotica

il caso valarioti

dimenticati

non bacio le mani

pino scriva (12)
FILE - tutti - nascondi


Il memoriale di Pino Scriva
Il superpentito rosarnese, il primo collaboratore della 'ndrangheta, spiega ai magistrati di Palmi la struttura della 'ndrangheta, gli affari delle cosche della Piana, i retroscena dei delitti eccellenti e della guerra tra cosche. Per primo ha parlato della Santa, dei gradi superiori della gerarchia criminale, dei mandamenti.

Il processo Valarioti - le accuse di Scriva
Le dichiarazioni del superpentito raccolte dal pm Salvo Boemi nella caserma di Tropea. L'ex boss rosarnese fa i nomi di Piromalli, di Peppe Pesce, di Sante Pisani e Michele Larosa, di Nino Pesce, autore dell'omicidio di Francesco Dominello, indicato come il killer di Valarioti

Aiuto compagni, mi mmazzaru
La vita e l'impegno di Peppe Valarioti, assassinato del 1980 a Rosarno

Risultato per parola chiave pino scriva

TESTI - tutti - nascondi

Il caso Valarioti
La morte di Giuseppe Valarioti, un comunista integrale che aveva fatto della lotta contro la cosca dei Pesce, padroni indiscussi di Rosarno, la sua ragione d'essere, è rimasta senza colpevoli dopo una vicenda giudiziaria durata undici anni. Ed era rimasta anche una vicenda relegata alla memoria di pochi prima che Alessio Magro e Danilo Chirico dessero alle stampe "Il caso Valarioti" (Round Robin), che ha insieme il compito di custodire una memoria di cui la Calabria deve riappropriarsi e di lanciare l'appello affinche il caso di Peppe Valarioti venga riaperto per trovare finalmente un colpevole per un delitto di 'ndrangheta rimasto impunito.

Il ciclone Scriva
Nell'83 il superpentito comincia a parlare e manda alla sbarra decine di 'ndranghetisti e i principali boss della Piana di Gioia Tauro. Dichiarazioni che porteranno a diversi processi, tra i quali quello contro il superboss di Gioia Tauro Giuseppe Piromalli e quello alla mafia delle tre province

Il processo Piromalli
Alla sbarra il boss di Gioia Tauro, inchiodato dalle dichiarazioni del superpentito Pino Scriva

Il compagno Giuseppe Valarioti
Dirigente rosarnese del Pci, viene assassinato l'11 giugno del 1980 al termine di una cena di festeggiamento per la vittoria elettorale del partito. Dietro la sua morte, una strategia delle cosche per intimidire la politica. Un delitto rimasto impunito

Alberto Capua e Vincenzo Ranieri, il doppio omicidio durante un sequestro
Reagiscono al tentativo di rapimento e la banda li uccide. Muoiono cosi a Melicuccà l'avvocato Capua e il suo autista. Un episodio che sarà chiarito solo dopo diversi anni, grazie alle dichiarazioni del superpentito Pino Scriva. Accuse che porteranno alla sbarra il gotha della ndrangheta calabrese, in quello che passerà alla storia come il processo alla "Mafia delle tre province". Si fa luce anche su diversi sequestri di persona (Vincenzo Cannatà, Salvatore Fazzari, Francesco Napoli, Vincenzo Macrì che non è più tornato), e sull'omicidio di Giuseppe Valarioti.

IMMAGINI - tutti - nascondi


Il caso Valarioti - Pino Scriva il superpentito

Pino Scriva, il re delle evasioni
MEDIA - tutti - nascondi


Il caso Valarioti - il pm Boemi: Scriva disse tutto ma non fu creduto/2

Il caso Valarioti - il pm Boemi: Scriva disse tutto ma non fu creduto