chi siamo il progetto i partner

Sostieni Stopndrangheta.it

facebook twitter flickr youtube

NEWSLETTER

Inserisci la tua email



per ricevere informazioni e aggiornamenti da StopNdrangheta.it


io parlo

dimenticati

gotica

il caso valarioti

dimenticati

non bacio le mani

BOSS E COSCHE (20)
CALABRIA CONTRO (94)
C'È CHI DICE NO - DOSSIER RACKET (23)
CHIESA (30)
DOSSIER - ARANCE INSANGUINATE (141)
IL CASO VALARIOTI (103)
IL CRIMINE (87)
IMMAGINARIO (258)
LUOGHI (10)
MAXIPROCESSI (22)
OMICIDI ECCELLENTI (13)
POLITICA&MALAPOLITICA (39)
PROTAGONISTI E PERSONAGGI (28)
SEQUESTRI (14)
STORIE DI NDRANGHETA (114)
VITTIME (150)
FILE - tutti - nascondi


Gratteri: usano le bombe perché il vento è cambiato
Il procuratore aggiunto della Dda Nicola Gratteri analizza la 'ndrangheta alla luce dell'attentato alla procura generale di Reggio Calabria. E spiega: la magistratura è compatta

"Navi a perdere, riaprire le indagini sulla morte di Natale De Grazia"
Il comitato civico intitolato al capitano di fregata Natale De Grazia, morto nel dicembre del 1995 in circostanze misteriose, chiede che vengano riaperte le indagini sul decesso. In una lettera inviata al capo della Direzione nazionale antimafia, Piero Grasso, alla Dda di Reggio e di Salerno, ed al Procuratore di Paola, Bruno Giordano il comitato fa riferimento alle dichiarazioni del collaboratore di giustizia Francesco Fonti per il quale Natale De Grazia ''sicuramente è stato eliminato perché stava andando a fondo, aveva trovato dei bidoni, probabilmente sarebbe riuscito ad arrivare a qualche verità ed è stato bloccato prima, e l'unico modo per bloccarlo, visto che era una persona integerrima, era quello di ucciderlo''.

Ceravolo rinuncia alla scorta
L'imprenditore e testimone di giustizia Vincenzo Ceravolo rinuncia alla scorta e annuncia che non si costituirà parte civile in appello nel processo Breccia 1 a Vibo Valentia nel quale sono imputati Pantaleone Mancuso e Nazareno Colace

Miceli, compagno e ingegnere
Gennaro Miceli fu ingegnere e fine meridionalista, esponente di spicco del Pci tanto da fare il vice di Palmiro Togliatti come capogruppo alla Camera dei deputati. Catanzarese di nascita, si affermò a livello nazionale. Un ritratto e un articolo di Miceli che ricorda l'incontro con Fausto Gullo

La Cava e le affinità elettive
Uno speciale del Quotidiano della Calabria ricorda la figura dello scrittore di Bovalino Mario La Cava e ricorda i rapporti con i colleghi sicialini Leonardo Sciascia e Vincenzo Consolo

protagonisti e personaggi

TESTI - tutti - nascondi

Giglio, giudice rigoroso ma criticato per amicizie e gestione degli incarichi
Arrestato dalla procura di Milano con l'accusa di corruzione e favoreggiamento della 'ndrangheta, il magistrato Vincenzo Giglio, 51 anni, fino a 24 mesi fa referente locale di Magistratura Democratica, è considerato un giudice "equilibrato". "A Reggio, però - scrive Baldessarro su repubblica.it - si parlava molto del suo presenzialismo e delle sue scelte sui professionisti della città a cui affidare l'amministrazione giudiziaria di aziende e patrimoni sequestrati"

Condanna al primo processo per la mafia del ponte
Giuseppe "Joseph" Zappia, l'anziano ingegnere italo-canadese accusato di aver fatto da "schermo" ad una delle più imponenti operazioni di riciclaggio della storia di Cosa Nostra, il tentativo d'investire 5 miliardi di euro nella progettazione e nei lavori di costruzione del Ponte sullo Stretto di Messina, è stato condannato dal Tribunale di Roma a tre anni e sei mesi di reclusione e a due anni di libertà vigilata.

Forgione: se fra 15 giorni torna il silenzio
L'ex presidente della commissione parlamentare Antimafia Francesco Forgione interviene sul significato della bomba alla procura generale di Reggio Calabria. Chiarisce gli interessi della 'ndrangheta, l'influenza sulla politica e sugli appalti, parla di istituzioni che "parlavano" con i boss e del nuovo corso della magistratura reggina e chiede che non si spengano i riflettori

La tragedia del Ponte
La morte di Franco Nisticò sul palco della manifestazione No Ponte di Villa San Giovanni (19 dicembre 2009) nella cronaca de Il Manifesto.

Gaetano Cingari
La biografia dello storico Gaetano Cingari

IMMAGINI - tutti - nascondi


Dall'altare contro la 'ndrangheta

L'ultimo saluto a Franco Nisticò

Tu devi uccidere - la copertina

Francesco Modafferi, il sindaco rosso di Gioiosa
MEDIA - tutti - nascondi


"Il giorno più lungo della 'ndrangheta" (III parte)

"Il giorno più lungo della 'ndrangheta" (II parte)

"Il giorno più lungo della 'ndrangheta" (I parte)

"Mi chiamo Franco Nisticò": il testamento di un calabrese

Intervista a Renato Cortese, il "cacciatore" di latitanti

Natale Bianchi il "prete scomodo"